Archives

now browsing by author

 

Windows 10: gratis l’aggiornamento!

Windows_10_-_screenshot

Windows 10 sta arrivando!

E’ già possibile prenotare l’aggiornamento gratuito direttamente dal desktop di un sistema operativo Windows 7 oppure Windows 8.1. Non fatevi scappare l’occasione di effettuare questo importante avanzamento che unirà i vantaggi di un sistema stabile come Windows 8 con un’interfaccia utente “old style” come quella di Windows 7.

Basta lamentarsi per l’assenza del “Menu Start”! Ebbene sì, in questa ultima versione torna al suo posto l’amatissimo menu che racchiude tutti i programmi e le applicazioni installate sul proprio pc. Per i nostalgici di Windows XP e precedenti un gran sospiro di sollievo! Windows 8.1 li aveva spaventati a morte! Decisivo il passo indietro per Microsoft che torna sui suoi passi ascoltando i feedback dei suoi utenti.

images2

Qui la guida ufficiale Microsoft per prenotare l’aggiornamento gratuito.

Buon divertimento con questa nuova versione del sistema operativo più diffuso al mondo.

 

Ripulire il tuo Mac dalle finestre popup indesiderate (MacKeeper, Only-Search)

Da qualche tempo il sicurissimo sistema operativo Mac OsX è vittima di un attacco adware molto fastidioso per l’utente. Questo si traduce nell’apertura involontaria di finestre popup del browser (qualsiasi esso sia: Safari, Chrome, Firefox…) dopo qualche secondo di utilizzo del computer. Inoltre la pagina iniziale del browser stesso viene impostata su Only-Search e non sarà più possibile rimodificarla a piacimento (tornerà infatti ad ogni sessione su quella indesiderata).

Per ovviare a tale problema occorre seguire una procedura che vada a ripulire il sistema a fondo, pertanto sarà necessario scaricare il seguente programma AdwareMedic (scaricalo qui) ed aggiungerlo alle Applicazioni di sistema.

o22ycvckjdc2ejkhowa8-83765

Di seguito lanciate AdwareMedic ed effettuate la scansione (durerà solo qualche secondo). Potete quindi procedere all’eliminazione di tutte le minacce trovate. Dopo un riavvio il vostro Mac sarà nuovamente operativo al 100% senza fastidiosi problemi di navigazione.

 

 

 

 

Windows 8.1- Aggiornamento

Da quando è stato reso disponibile da Microsoft l’aggiornamento di Windows 8 alla versione 8.1 è altamente consigliato procedere all’upgrade in quanto la nuova versione del sistema operativo (attenzione infatti, non è un semplice .1, bensì un nuovo OS) incorpora diverse modifiche sia strutturali, sia relative all’interfaccia grafica che segnano un netto miglioramento nella fruibilità di Windows 8.

Per un approfondita descrizione delle funzionalità innovative vi consiglio questo sito dove in poche parole troverete tutto quello che c’è da sapere del nuovo OS.

Windows-8-1

Passiamo invece alla parte pratica: come posso aggiornare il mio pc alla nuova versione?

Le premesse sono semplici:

  • avere un sistema aggiornato (sia lato Store, sia lato Windows Update – domandatemi tranquillamente cosa significa se non vi dovesse essere chiaro questo punto).
  • avere un account Microsoft con il quale accedere al pc in questione (l’utilizzo di tale account è altamente consigliato con Windows 8 in quanto permette di “sbloccare” innumerevoli funzionalità a livello di App del Menu Start).
  • avere una connessione internet attiva.

1

Una volta verificate le premesse possiamo aprire l’App dello Store e noteremo immediatamente la comunicazione (a sinistra) della presenza dell’aggiornamento gratuito a Windows 8.1

A questo punto cliccheremo e confermeremo il download. Da questo momento in poi potrete rilassarvi (anche utilizzando il pc per qualsiasi altra operazione) in quanto occorrono da 1 a 2 ore prima che il tutto termini, indipendentemente dalla velocità della vostra connessione internet.

Vi posso dire con assoluta certezza che tutta la procedura di aggiornamento non andrà in alcun modo ad intaccare file ed impostazioni personali, né tantomeno programmi installati in precedenza.

2

Terminata la prima fase (download e preparazione del sistema) sarà necessario riavviare il pc (altrimenti dopo 15 minuti di inattività si riavvierà da solo) e da questo momento in poi non sarà più possibile utilizzare Windows fino al termine dell’aggiornamento.

A schermo compariranno alcuni “simpatici” messaggi che ci daranno in ogni momento un’idea precisa di quello che sta accadendo, fino al punto in cui si dovrà interagire per accettare le Condizioni di Licenza Microsoft.

3

In seguito scegliere Usa Impostazioni Rapide per passare alla successiva schermata.

4Accedere con il proprio account Microsoft per giungere poi al nuovo Menu Start:
(può essere richiesta la verifica dell’account attraverso SMS oppure email, procedura rapida e semplice, ma anche posticipabile)

6

Godetevi il mini tutorial a video che partirà le prime volte che arriverete con la freccia del mouse nei vari spot dedicati alle funzioni speciali dell’interfaccia grafica (angoli superiori e inferiori a destra e sinistra).

Il vostro pc è ora Windows 8.1 con le relative nuove funzionalità delle App nel Menu Start e soprattutto con il grande ritorno dell’icona nella Barra delle Applicazioni del Menu Start (cliccabile con il bottone destro – comodissimo per trovare con immediatezza le voci Chiudi o Disconnetti per arrestare rapidamente il sistema)

Sostituzione Hard Disk – Ampliamento Capacità su notebook/desktop

Col l’avvento della banda larga ed il progresso nella tecnologia delle immagini (fotografia, telefonia con HD Cam) i nostri Pc prima o poi vanno incontro all’inevitabile problema dello spazio libero in cui archiviare contenuti multimediali sempre più ingombranti. Per questo motivo, se non per problematiche legate all’usura fisica del disco stesso nel tempo, risulta necessario sostituire l’hard disk con un modello nuovo e di capacità molto più ampia. Inoltre un disco immacolato ci garantisce maggior sicurezza contro la perdita di dati dovuta a improvvisa rottura del disco ormai molto vecchio. Naturalmente a riguardo consiglio sempre di effettuare copie di Backup su periferiche di archiviazione esterne (unità USB, NAS, servizi Cloud) in modo da scongiurare il disastro di perdere tutto!

Premesso che un computer con piattaforma Core/Core2/Core Solo/Celeron di 5-7 anni è ad oggi tutt’ora molto sfruttabile sotto ogni aspetto (prestazioni, sicurezza, affidabilità) moltissimi di noi si trovano difronte al dilemma: tengo una “vecchia” macchina o ne acquisto una nuova? Personalmente credo che la spesa per un nuovo disco (500GB intorno ai 50,00 euro – 1TB intorno ai 75,00 euro) sia la scelta giusta se il computer che sto utilizzando ancora mi permette di lavorare con disinvoltura. In alternativa posso optare per un disco a stato solido (SSD nel taglio 480GB intorno ai 450,00 euro, ma ci sono tagli minori meno costosi) solo ed esclusivamente se sono in cerca di prestazioni al top. Infatti la scelta di una SSD al posto di un disco magnetico influisce in modo significativo sulla resa del pc, con incrementi relativi anche del 200-300%!!! …ma a che prezzo!!!

Ma torniamo al problema dello spazio libero, croce di chi utilizza internet a pieno oppure di chi necessita di archiviare grandi quantità di fotografie o filmati (oggi le macchine digitali hanno una risoluzione tale che i dischi non sono mai abbastanza!). Acquistando in autonomia un nuovo disco si può procedere alla “clonazione” del vecchio e successivamente all’installazione del nuovo con una procedura semplice e di seguito descritta.

Occorre un secondo computer (che chiameremo LAB) dove andremo a scaricare ed installare HDClone (già nella Free Edition ottimamente sfruttabile – meglio la Professional se potete) e con il quale effettueremo la vera e prorpia operazione di “clonazione” (infatti non è possibile effettuarla “al volo” con il sistema operativo in uso).

Basterà smontare il disco dal vecchio PC e collegarlo al computer LAB tramite cavo USB (magari di un box USB in disuso oppure di un adattatore IDE o SATA / USB  facilmente reperibile sul mercato), in seguito collegare con lo stesso metodo il nuovo disco fisso.
N.B. In caso di File System FAT32 fate attenzione ai limiti imposti alle singole partizioni!

A questo punto lanciare HDClone, selezionare “Cloning” – ora scegliere il disco sorgente, poi quello di destinazione. A questo punto selezionare le opzioni desiderate (consiglio: Smart Copy, Defragmentation, Driver Adjustament e in Advanced Options – Fast Copy). Si potrà poi decidere la dimensione delle partizioni (se presenti) del nuovo disco (consiglio: mantenere inizialmente le originali e modificare manualmente subito dopo quella di Windows e quella Dati, lasciando stare quelle di recovery e quelle riservate al sistema). In seguito procedere con “Next” fino all’inizio della copia vera e propria.

A seconda della quantità di dati da clonare l’operazione potrebbe durare a lungo, ma ne vale la pena! Alla fine del processo possiamo inserire nel nostro “vecchio” PC il nuovo disco ed avviare il computer…come per magia il sistema si avvierà come se nulla fosse, con molto, molto più spazio libero!!!

N.B. la procedura appena descritta tralascia diversi passaggi (smontaggio e rimontaggio del disco, collegamento tramite cavo USB) che sarò lieto di approfondire nel caso di bisogno: non esitate a scrivermi!

 

 

 

Sostituzione batteria notebook – quando conviene?

Molto spesso la capacità della batteria del nostro notebook inizia a diminuire già dopo un solo anno dall’acquisto. Se non ce ne “prendiamo cura” risulterà inevitabile il decadimento prestazionale con conseguente riduzione dei tempi di funzionamento.

Per coloro che viaggiano spesso, oppure utilizzano il notebook spostandolo spesso avere una batteria che permette diverse ore di lavoro in assenza di rete elettrica è una necessità importante.

Oggi con una piccola spesa si può facilmente sostituire la batteria con una nuova, ovviamente non originale, commerciale ma con prestazioni più che dignitose per il prezzo d’acquisto (a seconda dei modelli può variare da 48,00 a 65,00 euro). In questo modo si avrà un’autonomia operativa che permetterà di utilizzare il notebook in tutta tranquillità senza necessità dell’alimentatore.

Per richiedere preventivi gratuiti non esitare a contattarci: daremo una seconda vita al tuo notebook!
batteria